Macbeth – La recensione.

Main-Macbeth-Fassbender
MACBETH
Justin Kurzel; Uk, France, Usa, 2015 – Drammatico
Voto: 7 su 10.

E’ passato abbastanza in sordina questo Macbeth. Non ne hanno fatto molta pubblicità, nè l’hanno tenuto il suo tempo necessario al cinema, anche in parte per l’effetto Zalone. Quello che non mancava però erano le critiche, abbastanza divise. La curiosità di un altra trasposizione filmica il cui parere generale non era ben chiaro, mi ha portato a cercare una delle ultime sale che lo proiettavano dopo appena due settimane dall’uscita italiana.
Voglio esprimermi subito con il mio giudizio, prima di qualsiasi altra cosa: è un film sicuramente positivo.
Ed ora, una sola domanda: c’era il bisogno di un nuovo Macbeth? Probabilmente no, abbiamo avuto varie interpretazioni della piece di Shakespeare, da Welles a Kurosawa, da Polanski a Wright, eppure questo nuovo film affascina comunque. Il trio Kurzel-Fassbender-Cotillard funziona perfettamente, quindi direi che per coloro che aspettano Assassin’s Creed non c’è di che preoccuparsi (regista,attore e attrice torneranno insieme verso la fine del 2016 in un adattamento della tanto amata omonima serie videoludica).

Come la maggior parte di voi saprà, Macbeth è una delle più famose opere teatrali del Bardo William Shakespeare, nonostante sia una delle sue tragedie più brevi. Archetipo per eccellenza della brama di potere e delle conseguenze che da essa derivano, gli sceneggiatori sono riusciti a trovare i giusti punti per raccontare al meglio i tormenti interiori che lacerano e portano in un turbine di pazzia il protagonista (Fassbender), persuaso dalla moglie (Cotillard), a cercare di avere e ottenere sempre più potere, anche a costo di tradire il proprio re. La struttura del film però non riesce ad essere fresca ed omogenea per tutta la durata del film, che mentre all’inizio e alla fine, dialoghi e azione si amalgamano con i giusti tempi, nella parte centrale tutto volge ad una recita abbastanza statica che rischia quasi di annoiare per la sua lunghezza. La recitazione di Marion Cotillard rimane impeccabile, gestendo con abilità la sua parte di corruttrice e in seguito redente o semplicemente impaurita dall’orrore generato nel marito (il personaggio stesso di Lady Macbeth è considerato uno dei più difficili da interpretare a causa della non proprio ben definita psicologia attribuitale dall’autore anglosassone). Michael Fassbender invece arranca un poco nel riuscire a gestire con grande carisma i propri monologhi proprio a metà film (ecco il motivo che  prima annunciavo). E non basta un po’ di trucco intorno agli occhi per costruirgli addosso un personaggio dalla personalità inquietante.

Nonton-Film-Macbeth-2015-Online

Quando la pazzia prende il sopravvento, anche i colori s’infuocano.

La regia di Justin Kurzel riesce ad essere abbastanza fresca e potente nel difficile compito di portare un’opera di teatro sul grande schermo. Kurzel fa di Macbeth il suo Valhalla Rising (del grande Nicolas Winding Refn), una propria interpretazione più libera, noir e underground. Qualcosa di potentemente teatrale. Qualcosa di possente ed epico. Ottima soprattutto la scena iniziale, dove si passa più volte da fragorosi momenti di battaglia ad attimi silenziosi di slow-mo in cui il tempo delle azioni sembra insonorizzato, riuscendo così a farci carpire molte sfumature di una battaglia.
Un grande merito va anche al reparto tecnico fotografico, che impartisce un’estetica di prim’ordine a tutta la pellicola, regalando atmosfere magiche molto teatrali (quasi fumettose) e fuori dal tempo. In ultimo, da annotare ancora la colonna sonora, firmata dal fratello minore del regista, Jed Kurzel, che imprime una vena contemporanea aumentando la dimensione dark voluta da Justin Kurzel.

Annunci

4 pensieri su “Macbeth – La recensione.

    • A parte nei due film di McQueen (Hunger e Shame), e forse anche in Inglorious Basterds, non ho mai trovato Michael Fassbender così caratterialmente teatrale. Ma diciamo che qui non stona poi così tanto, e tutto il film in sè è un’ottima prova da parte di tutti gli attori e del comparto tecnico.

      Mi piace

  1. Pingback: I migliori 20 film dal 2010 a oggi | Cinemundto

  2. Pingback: Nuovo trailer di Assassin’s Creed con Michael Fassbender e Marion Cotillard | Cinemundto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...