Zootropolis – La recensione

Zootropolis-01
ZOOTROPOLIS
Byron Howard, Rich Moore, Usa, 2016 – Animazione
Voto: 6,5 su 10.

Zootropolis è il 55esimo film d’animazione targato Walt Disney Animation Studios.
Zootropolis arriva a 2 anni dal successo di Big Hero 6.
Zootropolis, insieme a Oceania, segnerà la prima volta dal 2002 in cui i Walt Disney Animation Studios hanno distribuito due film d’animazione nello stesso anno.

Zootropolis (il cui titolo originale è Zootopia, che ovviamente suona meglio e meglio rende l’idea) ci porta in un mondo completamente antropomorfo, un classico Disney, dove teneri e amabili animali si distinguono in base alla catalogazione tra prede e predatori, la cui città principale che vedremo è appunto Zootropolis. La storia ruota attorno a Judy Hopps, una coniglietta molto adorabile nata e cresciuta in campagna da due buffi conigli contadini, che, non volendo seguire le orme dei genitori, sogna di diventare la prima coniglietta poliziotto della storia di Zootropolis. Ma quando finalmente riesce a entrare in Polizia, viene sbattuta a fare l’ausiliare del traffico in quanto considerata troppo piccola per svolgere altre mansioni di più alto livello secondo il Capitano Bogo, un duro e grosso bufalo. Ben presto però il Capitano dovrà ricredersi quando Judy riuscirà a risolvere un caso che affligge tutta la città grazie all’aiuto della volpe Nick Wilde, un personaggio che si guadagna da vivere con piccole truffe giornaliere.

zootropolis-nuova-clip-italiana-sulle-note-di-shakira-v2-252289-1280x720

“Oh oh oh oh oooh” by Shakira

Zootropolis è all’apparenza un divertente e carino film d’animazione per bambini ma è rivolto anche agli adulti, perché al di là della storia e di come essa viene affrontata, si parla di concetti importanti e attuali quali il rispetto per le differenze tra le varie culture, riassunte qui come divisione tra prede e predatori, e la paura che viene istigata anche attraverso i media.

c33

Zootropolis > Zootopia > Epcot

Tutto questo viene raccontato tramite una interessante indagine da film poliziesco, in cui grazie alla nostra protagonista e il suo aiutante siamo portati a scoprire la vivissima, coloratissimamultispecie città di Zootropolis. Ottima e affascinante la caratterizzazione dei vari quartieri, veri e proprio habitat per i diversi mammiferi: si parte da Savana Centrale, vero e proprio crocevia magico, dove non importa cosa sei, se gigantesco predatore o piccolissima preda, perché lì puoi diventare qualsiasi cosa tu voglia. Si segue con piazza Sahara, abitata da animali del deserto; Tundratown, per orsi polari e alci; Distretto di Foresta Pluviale, simile ad una foresta pluviale; Little Rodentia, per i roditori più piccoli; mentre Tana dei conigli è abitata da milioni di tenerissimi coniglietti. Purtroppo, mentre è stato un piacere addentrarmi nel cuore della città, osservando e stupendomi della grande minuzia di lavoro per ogni minimo particolare strutturale, sono rimasto deluso dalla mancanza di una certa magia cartoonesca. Forse perché la Disney è troppo spesso pesantemente focalizzata sulla creazione utopica di una comunità del futuro secondo secondo la visione del fu Walt Disney (spesso chiamata EPCOT), dove tutto è sempre troppo bello, idealizzato e positivista. Tutto scorre in una sola direzione, rischiando di scadere nella staticità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...