16 curiosità su Vita di Pi del regista Ang Lee

Vita di Pi è un film del 2012 diretto da Ang Lee.

1. Il film di Ang Lee tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore canadese Yann Martel.
2. Yann Martel ha rivelato di aver tratto l’ispirazione per la storia da un precedente romanzo del 1981 del brasiliano Moacyr Scliar, intitolato “Max e os felinos” e uscito in Italia col titolo “Piccola guida per naufraghi con giaguaro e senza sestante”. In questo, si raccontava di un ragazzo ebreo in fuga dal nazismo, naufrago in mezzo all’Oceano Atlantico e costretto a condividere la sua barca con un giaguaro.
3. I diritti per l’adattamento del film sono stati opzionati nel 2002 e da allora molti registi sono stati presi in considerazione per portare sullo schermo il romanzo di Yann Martel: tra questi figurano M. Night Shyamalan, Alfonso Cuarón e Jean-Pierre Jeunet. Alla fine, il film è stato realizzato da Ang Lee.
4. Per la parte del protagonista Pi, sono stati provinati più di 3.000 giovani e alla fine il 17enne Suraj Sharma è stato scelto per la parte. Suraj non voleva nemmeno fare il provino, aveva infatti solo accompagnato il fratello al provino per il cast.
5. Vita di Pi è il film d’esordio per Suraj Sharma. L’attore ha tra l’altro dichiarato che nonostante gli sia piaciuta questa nuova esperinza cinematografica, finite le riprese, tornerà a studiare filosofia all’Università.
6. Suraj Sharma ha dovuto affrontare diverse difficoltà per realizzare questo film… come imparare a nuotare.
7. Per entrare appieno nel personaggio, Suraj Sharma ha dovuto subire una trasformazione fisica: attraverso un rigoroso allenamento e una dieta ferrea, l’attore è aumentato prima di 16 kg per poi, durante il corso delle riprese, ridurre drasticamente il peso.
8. Dopo un iniziale coinvolgimento di Andrew Garfield, l’attore scelto per interpretare il ruolo dello scrittore (Yann Martel) in Vita di Pi fu Tobey Maguire. Dopo l’inizio delle riprese e nonostante l’attore avesse anche girato alcune scene, Maguire fu sostituito con Rafe Spall: il regista Ang Lee pensava infatti che l’attore fosse troppo noto per un ruolo così piccolo, e che la sua presenza avrebbe distratto il pubblico.
9. Così come nel romanzo, la nave giapponese su cui il protagonista si imbarca si chiama Tsimtsum. Questa è in realtà una parola ebraica usata dal cabalista del XVI secolo Isaac Luria, per definire una “contrazione” o “ritrazione” di Dio nell’atto della creazione. Nel romanzo il Pi adulto rivela di aver scritto una tesi di laurea sulle teorie di Luria sulla creazione, mentre nel film il protagonista si limita a dire di essere stato docente in un corso sulla Cabala, senza menzionare specificamente Luria.
10. Per realizzare il maremoto è stato progettato il più grande generatore di onde al mondo: il serbatoio misura 70 metri di lunghezza, 30 di altezza e 4 metri di profondità, e con una capacità di 1,7 milioni di litri.
11. La tigre Richard Parker è stata creata quasi interamente in CG (Computer Grafica), grazie a una preziosa raccolta di centinaia di ore di girato su tigri reali. Solo per alcune scene, che mostravano il felino nuotare in acqua, è stata utilizzata una vera tigre.
12. Per interpretare il ruolo della tigre sono serviti ben 4 esemplari di Royal Bengal Tigers. L’addestratore Thierry Le Portier ha trovato tre dei quattro esemplari in Francia e uno in Canada. I rispettivi nomi sono Re, Min, Themus e Jonas.
13. Per realizzare la misteriosa isola di Meerkat, lo scenografo David Gropman ha realizzato un mix di ambienti reali e ricostruiti, creando un ambiente vivo e surreale.
14. Per le magnifiche scene di esterni, sono stati assunti circa 5.500 abitanti indiani.
15. Per girare una scena nel tempio millenario di Villanur, la produzione ha dovuto richiedere un permesso speciale.
16. 2.000 comparse in costume hanno lavorato tutta la notte, fino all’alba, per tenere accese le 20.000 candele tradizionali Diya.

Annunci

32 curiosità su Quentin Tarantino

1. Quentin Tarantino è alto 1,85 metri.
2. Suo padre, l’attore e musicista Tony Tarantino è di origine italiana, e sua madre, Connie McHugh, è per metà irlandese e per metà Cherokee.
3. Sua madre aveva solo 16 anni quando lo partorì.
4. Colleziona i vecchi giochi da tavolo che hanno a che fare con spettacoli televisivi come Strega per amore (1965), Hazzard (1979), The A-Team (1983).
5. Quando ha deciso di girare Kill Bill – Volume 1 ha aspettato Uma Thurman che in quel periodo era incinta.
6. È un grande fan de I Tre Marmittoni (Three Stooges).
7. Una delle inquadrature più famose di Tarantino è quella dal bagagliaio di una macchina (la “trunk shot”). La macchina da presa riprende la scena dall’interno ed è rivolta verso gli attori. Si vede in: Le iene, Pulp Fiction, Jackie Brown, Kill Bill volume 1, A prova di morte, Bastardi senza gloria.
8. È presente nei ringraziamenti del romanzo Mercoledì delle ceneri (2002) di Ethan Hawke.
9. Anche se li usa nei suoi film, detesta fortemente la violenza e la droga.
10. Ritiene Le colline blu (1965) uno dei migliori western mai realizzati e ha scritto sul film un lungo articolo per Sight And Sound Magazine.
11. Non ha mai finito le scuole superiori.
12. Ha un QI di 160.
13. Ad un certo punto della sua vita ha pensato di diventare un romanziere. Ha provato a scrivere due capitoli di un romanzo sulle sue esperienze lavorative presso il negozio di videocassette Manhattan Beach Video Archives.
14. Alcuni dei suoi film preferiti: Blow Out (1981 – Brian De Palma ), Un Dollaro d’onore (1959 – Howard Hawks ), Taxi Driver (1976 – Martin Scorsese ), Il buono, il Brutto, il Cattivo (196 – Sergio Leone), La signora del Venerdì (1940 – Howard Hawks), La grande fuga (1963 – John Sturges), Carrie – Lo sguardo di Satana (1976 – Brian De Palma).
15.Usa spesso il mexican standoff, cioè quando tre personaggi armati si tengono sotto tiro l’un con l’altro. E’ un omaggio-citazione del finale de Il buono, il brutto, il cattivo di Sergio Leone.
16. Sei dei suoi film sono menzionati nella classifica FHM dei 100 migliori film maschili del 2004: Una vita al Massimo (1993) al posto 75, Dal tramonto all’alba (1996) al posto 73, Kill Bill – Volume 2 (2004) al posto 26, Kill Bill – Volume 1 (2003) al posto 25, Le Iene (1992) al posto 11, e Pulp Fiction (1994) al 1 ° posto.
17. Ha dichiarato che gli piacerebbe dirigere un film di James Bond.
18. Ha chiamato la sua società di produzione A Band Apart, dopo aver visto Bande à part di Jean-Luc Godard (1964). Insieme a Lawrence Bender ha fondato la casa discografica A Band Apart Records. Si concentra su colonne sonore di film e i dischi sono distribuiti attraverso la Maverick Records, di proprietà di Madonna.
19. È un grande fan del gioco Half-Life e ha considerato la possibilità di dirigere un adattamento cinematografico.
20. Tra le sue influenze gli piace citare: Martin Scorsese, Brian De Palma, Sergio Leone e Jean-Luc Godard.
21. Il suo regista preferito di tutti i tempi è Howard Hawks.
22. Gli è stato offerto di dirigere Men in Black (1997) ma ha rifiutato.
23. Gli è stato offerto di dirigere Speed (1994) ma ha rifiutato.
24. Ha dichiarato che gli piacerebbe fare un film che racconta la storia di John Brown (1800 – 1859) un attivista statunitense, simbolo della causa antischiavista.
25. I suoi film preferiti del 2005 sono: Sin City, Domino, Hustle & Flow – Il colore della Musica e La Casa del Diavolo.
26. Ha dichiarato che il suo film slasher preferito di tutti i tempi è Il giorno di San Valentino (My Bloody Valentine – 1981 di George Mihalka).
27. Si trova nel gioco per PC Steven Spielberg’s Director’s Chair (1996).
28. I suoi tre film preferiti di Alfred Hitchcock sono: Il sospetto (1941), Sabotaggio (1936) e Il sipario strappato (1966).
29. E’ citato in diversi episodi del cartoon Leone il cane fifone con il nome Quintin Tarantella.
30. E’ grande amico di Robert Rodriguez.
31. I suoi film spesso contengono crimini orribili come omicidio e droga. L’unico crimine che ha commesso Tarantino è stato il taccheggio in una libreria, quando era adolescente.
32. Ama i piedi delle donne e spesso li inquadra nei suoi film.

The Truman show – Curiosità

THE TRUMAN SHOW
Peter Weir, Usa, 1998 – Drammatico, Commedia

1. Truman è composto dalle due parole inglesi True (vero) e Man (uomo), in quanto unico personaggio reale dello show.
2. Meryl e Marlon, rispettivamente la moglie e il miglior amico di Truman all’interno del reality, sono così chiamati in riferimento a Meryl Streep e Marlon Brando, appunto per sottolineare che sono attori e non hanno vincoli reali con Truman.
3. Il nome di Christof, il creatore dello show, è un evidente riferimento a Cristo, in quanto creatore e poichè guarda tutto dall’alto come una sorta di entità.
4. C’è una piccola apparizione nel film del noto compositore Philip Glass.
5. A chiunque sul set era proibito citare le frasi caratteristiche dei buffi personaggi interpretati da Carrey nei suoi precedenti film.
6. Quando gli fu proposto, David Cronenberg rifiutò di dirigere il film, fu Peter Weir a prenderne in seguito il posto.
7. Dennis Hopper fu originariamente scelto per il ruolo di Christof, ma lasciò il film il primo giorno di riprese per divergenze creative. Ed Harris lo sostituì.
8. Per questo film Jim Carrey è stato premiato con il Golden Globe come miglior attore drammatico, ma curiosamente non ha ottenuto la nomination agli Oscar del 1999.
9. Come mostra il film, la cupolona/set dove si svolge lo show si trova a nord della famosa scritta HOLLYWOOD. Nella realtà in quel posto c’è una città che si chiama Burbank. Che coincidenza: il protagonista dello show si chiama Truman Burbank!
10. Quando si devono ambientare alcune scene in una piccola città, di solito si ricostruisce il centro abitato all’interno di un set cinematografico. In questo caso, dovendo rappresentare un enorme set televisivo, si è scelto di girare in un’autentica piccola città il cui nome è Seaside e si trova in Florida
11. All’inizio del film Truman dice di voler visitare gli antipodi del posto in cui si trova, ovvero le isole Fiji, quindi facendo un breve calcolo anche solo a occhio, la finta cittadina in cui abita dovrebbe trovarsi nel Mali (Africa). Poiché gli era stato detto che la ragazza di cui era innamorato, Lauren, era fuggita in queste lontane isole dell’Oceania, nella sua casa compare una finta cartina geografica dove le Fiji hanno una superficie almeno 50 volte maggiore rispetto alla realtà, e sono situate molto vicino all’Antartide, per dissuaderlo ulteriormente dalla fuga.
12. Ogni strada nella città di Seaheaven ha il nome di un attore (per esempio Lancaster Square è un omaggio a Burt Lancaster).
13. Le riprese del film sono iniziate il 9 dicembre 1996 per concludersi il 21 aprile 1997. Costato circa 60 milioni di dollari, la pellicola ha incassato negli Usa oltre 125 milioni di dollari e circa 113 milioni nel resto del mondo. In totale gli incassi furono di circa 240 milioni di dollari.