Spider-Man: Un nuovo universo – La recensione

E’ uscito il giorno di Natale e potrebbe tranquillamente essere il film di Natale, Natale 2018. Anzi, di tutto il 2018 (no, non esagero, o forse sì, ma che emozione!). Spider-Man: Un nuovo universo è un film spettacolare, coraggioso, pieno di magia e di pura anima del famoso tessiragnatele. E’ quello che si dice essere “una frizzantissima boccata d’aria fresca”. E’ il primo lungometraggio animato della Sony, lontano dai classici Disney/Pixar e staccatissimo dal MCU per diritti cinematografici (per quella continuity fate riferimento a Spider-Man: Homecoming e seguiti), ma perfettamente riuscito (non come Venom, che pur non essendo il disastro preannunciato, alla fin fine è risultato essere un misero contentino pieno di battutine con poca vera sostanza).
Prima di darvi due accenni della trama è giusto fare un preambolo, perchè anche se stiamo parlando di un film di Spider-Man, il protagonista non sarà Peter Parker, ma Miles Morales, un altro Spider-Man. Precisamente un altro simpatico arrampicamuri creato negli anni 2000 da Brian Bendis per il nuovo spumeggiante Ultimate Universe: in pratica, la Marvel applicò un rinnovo dei suoi principali protagonisti, dando nuova linfa vitale alle sue storie supereroistiche, ed ecco nascere l’Ultimate Spider-Man (in realtà, lo sottolineo per essere più preciso ancora, Miles Morales sarà il secondo Ultimate Spider-Man, subito dopo l’Ultimate Peter Parker). Il personaggio è piaciuto molto, ed è diventato parte integrante addirittura delle storie classiche. E’ piaciuto così tanto che ci hanno fatto un film (questo). E anche il film sta piacendo così tanto che già si parla di un sequel! E di uno spin-off su Spider-Gwen.

Risultati immagini per spider man into the spider verse
Into the Spiderverse.

Ecco la trama: Peter Parker (o forse Ben Reilly?) è Spider-Man, ormai noi tutti lo conosciamo, un grande eroe dei fumetti, cartoni, serie tv, programmi radio e canzoncine varie, ma incredibilmente

Continua a leggere “Spider-Man: Un nuovo universo – La recensione”

Annunci

Suspiria (2018) – La recensione in anteprima da Vienna (contiene SPOILER)

“Andare oltre”, un pensiero febbrile sul Suspiria di Luca Guadagnino.
La mia è una opinione emotiva, febbrile, che necessito di esternare. Mentre scrivo tremo, agguantato dall’impazienza di raccontare e dal freddo austriaco. Qui, a Vienna, ho avuto modo di vedere in anteprima “Suspiria” (mentre in Italia il film uscirà il 1 gennaio 2019 – N.d.R.), realizzato da un Luca Guadagnino ben felice (si veda la conferenza stampa di Venezia) di rendere onore con la sua firma e le sue forza alla pellicola originale di Dario Argento. Ma nel cimentarmi a riflettere su “Suspiria” (2018) ritengo sia necessario dimenticarsi del parallelo con il suo originale: quella che vi trovate davanti è una creatura completamente diversa.

Eppure, un’immagine dal ’77, che racchiude l’essenza dell’opera di Continua a leggere “Suspiria (2018) – La recensione in anteprima da Vienna (contiene SPOILER)”

First Man – La recensione

Nel 2016, Damien Chazelle apriva il 73esimo Festival del Cinema di Venezia con La La Land, meraviglioso musical e storia d’amore tra due romantici sognatori. Nel 2018, Chazelle ritorna ad aprire il Festival del Cinema di Venezia con una nuova incredibile opera: First Man – Il primo uomo, film biografico sulla grandiosa missione spaziale compiuta dall’astronauta americano Neil A. Armstrong.

Risultati immagini per first man
Whitey on the moon.

Via con la trama: il film segue il periodo dal momento in cui Neil Armstrong (Ryan Gosling), ancora civile, entra a far parte del NASA Astronaut Corps (1962), passando per la missione Gemini 8 (1966), fino alla riuscita dell’emblematica missione Apollo 11 (20 luglio 1969): ovvero lo sbarco sulla Luna. Oltre alla Continua a leggere “First Man – La recensione”

Final Space – La recensione

L’estate è finita, qui a Cinemundto si torna a scrivere di cinema e, per la prima volta, anche di una serie. Dopo la semi-delusione provocata dal tiepido Disincanto di Matt Groening, eccoci alle prese con il nuovo show animato creato da Olan Rogers e David Sacks per l’emittente TBS (mentre da noi lo trovate su Netflix). Parliamo di una space opera che sulla scia del già cultissimo & coloratissimo Rick & Morty ci riporta ai tempi nostalgici di Futurama: Final Space.

final-space-banner

Come nella classica formazione vincente che James Gunn ci ha regalato con i suoi due capitoli de I Guardiani della Galassia, i nostri protagonisti sono un gruppo di affiatati perdenti che devono salvare la Terra (meglio dire l’universo, suona meglio) dal malvagio cattivone di turno. In questa sorta di famiglia Continua a leggere “Final Space – La recensione”

Brawl in Cell Block 99 – La recensione

A Venezia 74 si era sparsa la voce di un certo Craig Zahler che si era presentato fuori concorso con “uno dei film più violenti degli ultimi anni”: Brawl in Cell Block 99, che ora è finalmente uscito (direttamente in home video) anche in Italia. Dopo l’esordio col western-horror Bone Tomahawk, Zahler scrive-dirige-suona (ne compone anche le poche musiche) un altro film di genere, un prison movie assurdamente e meravigliosamente contaminato da tinte surreali.

Si chiama Bradley Thomas, non Brad…

La storia è una lineare discesa all’inferno. Per davvero. Bradley Thomas (non chiamatelo “Brad”: vi… correggerà) è un omone di Continua a leggere “Brawl in Cell Block 99 – La recensione”