Jurassic World – Il regno distrutto – La recensione

Veder continuare sviluppare la saga di Jurassic Park è una sensazione agrodolce. In un certo senso è un po’ quello che si pensa continuamente con Star Wars e i suoi sequel, prequel e spin-off (ehi, leggetevi di Solo!), solo che il primo fanchise appartiene alla Universal mentre il secondo è della Lucas Films/Disney. Dicevo agrodolce perchè da un lato è sempre un piacere tornare a vedere e a scoprire nuovi dinosauri, dall’altro sembra che i films siano sempre più improntati sull’aspetto sbalorditivo (e in effetti è parte del loro compito), tralasciando tutto il resto (il Jurassic World di Trevorrow, oltre ad una storia patinata e nostalgicamente vecchia e per niente originale, peggiorava addirittura quando comparivano i bestioni giurassici costruiti con una CGI terrificante). Per Jurassic World – Il regno distrutto, J.A. Bayona è andato giustamente a sostituire Trevorrow alla regia, che però è rimasto ancorato in sceneggiatura (e ce lo ritroveremo di nuovo alla regia del prossimo capitolo). Non abbiate timore, lasciatevi inquietare, ammaliare e commuovere piuttosto. Il film, che qui abbiamo visto ieri sera in anteprima, è comunque molto WOW.

Come al solito la scusa di un Jurassic Park o Jurassic World qualsiasi è sempre la stessa: bisogna tornare sull’isola dei dinosauri. Su Isla Nublar sono passati ormai tre anni dagli ultimi tragici avvenimenti, quella che un tempo era la famosa Continua a leggere “Jurassic World – Il regno distrutto – La recensione”

Annunci