Saw: Legacy – La recensione

A fine ottobre ero molto impegnato a scrivere una tesi su cinema, antropologia e mitica/religione per riuscire ad andare a gustarmi qualche bel film in sala. A malapena sono riuscito a farmi la maratona di IT (nonostante abbia fatto storcere il naso a molti, io me lo sono gustato). Purtroppo persi tra i tanti anche Saw: Legacy, l’ultimo capitolo di una delle saghe che mi ha sempre disgustosamente divertito (e “torturato” le interiora). Fu proprio grazie a Saw – L’enigmista (2004) di James Wan, scritto a quattro mani con lo sceneggi-attore Leigh Whannell, e a Hostel (2005) di Eli Roth che prese vita il torture porn. Si trattava di una formula molto semplice: film di basso budget e un’alta concentrazione di particolari grotteschi e sanguinolenti per i giochi sadici con cui (non) ignare e (non) colpevoli vittime venivano fatte a pezzi lentamente. E ogni anno, fino al 2010, abbiamo assistito ad un nuovo splatterosissimo capitolo di Saw, differenti dal loro capostipite per una minore fedeltà al genere thriller perchè più concentrati ad impressionare con torture sempre più macchinose e disperate. Alla fine, Saw 3D ci lasciava con la morte del carnefice burattinaio John Kramer (un sempre carismatico Tobin Bell) e la sua condanna conclusiva: “game over”.

John Kramer è morto! Viva John Kramer!

Continua a leggere “Saw: Legacy – La recensione”

Annunci

The conjuring 2 – La recensione

The-conjuring-2
THE CONJURING 2
James Wan, Usa, 2016 – Horror
Voto: 7.5 su 10.

James Wan, dopo la sua breve parentesi dedicata ai motori con Fast & Furious 7, torna a fare quello che gli viene meglio: l’horror. Tirando fuori dal cappello magico, il sequel di quello che è forse la sua opera meglio riuscita, The Conjuring. Ampliando le avventure dei coniugi Warren con un altro caso di eventi paranormali da risolvere, “Il caso Enfield. Non è mai facile dare un seguito dignitoso ad un film dell’orrore, soprattutto in questo particolare momento storico in cui siamo abituati a vederne di tutti i colori senza battere ciglio (ovviamente senza nulla togliere a Nightmare, Venerdi 13 e cosi via…). Eppure James Wan ci riesce alla perfezione, confezionando Continua a leggere “The conjuring 2 – La recensione”